Nave Costa: Dolores, speleosub sarda alla ricerca dei dispersi

Un speleocommento

  1. verter76 sabato, 11 febbraio 2012 alle 18:17

    con tutto il rispetto per questi ragazzi e delle loro capacita’ non credo che con presenti gli incursori della marina , i som dei vigili del fuoco della capitaneria e della finanza, qualcuno si sia preso la responsabilita’ di far accedere nella nave gruppi ‘ privati’…….il video sembra tanto un contentino per far dire ‘ anche io c’ero’.