Riarmo della Ferrata di Pentumas – 8 maggio 2010

Come previsto Sabato 8 maggio 2010 sono iniziati i lavori per il riarmo della ferrata di Pentumas.

L’intervento si era reso ormai indispensabile per percorrere in piena sicurezza la ferrata, l’iniziativa nata mesi fa su Flickr grazie al contributo dei seguenti gruppi spelo Sardi:

  • ASADM Uras
  • CSC Cagliari
  • GEA Nuoro
  • GSAGS Cagliari
  • GSAS Sassari
  • SCO Oristano
  • USC Cagliari

ha reso possibile la raccolta di circa 700,00 euro utilizzati per l’acquisto del materiale necessario.

L’attività di trasporto e di montaggio dei materiali nuovi, di smontaggio, trasporto e smaltimento di quelli vecchi ha coinvolto sedici persone appartenenti al Centro Speleologico Cagliaritano, all’Associazione Speleologica “Alberto della Marmora” di Uras, coordinati dal “Capo Cantiere” Corrado Conca.
Nel tratto ferrato della cengia, il vecchio cavo, le corde e gli armi sono stati dismessi e sostituiti da materiale interamente in acciaio inox. Anche l’ingresso alla cengia è stato armato con l’aggiunta di un tratto ferrato che permette di superare in sicurezza alcuni punti esposti.
Sono stati utilizzati 135 m di cavo d’acciaio inox da 8 mm, 20 fix inox da 10 mm, 40 morsetti inox da 8 mm, 30 redance.
Rimane ancora da sistemare il tratto terminale della ferrata (catena e traversino) e qualche punto delle arrampicate iniziali, dopo naturalmente una buona pulizia del tratto in frana precedente alla cengia ferrata. Ora ci si riorganizza con gli ultimi acquisti di materiale mancante (anche grazie all’adesione del CSI SPECUS Cagliari) e poi ….un’ultima spedizione per terminare i lavori. Si ringrazia anche la soc. Gestur Sardegna per la collaborazione e il supporto logistico (ottimo il caffè :-)).

13 speleocommenti

  1. Roberto mercoledì, 12 maggio 2010 alle 13:01

    Veramente una fantastica esperienza!! grazie

  2. Giacomo mercoledì, 12 maggio 2010 alle 13:08

    Aneddoti:
    In quella giornata fantastica a dimostrazione che il CSC e formato da persone veramente “Toste” si informa che, la meglio nota SPELEO GIU’, si è portata fin quasi alla fine 70 metri di cavo d’acciaio nello zaino, se non fosse per il fatto che non seminava noi maschietti come al solito, non ci saremo mai accorti dell’imane sforzo compiuto cosi da costringerla quasi a dividere il fardello….. Vai Giulietta sei grande!!!! Bravi tutti!!

  3. Francesca mercoledì, 12 maggio 2010 alle 16:56

    mittttica giuliaaaa!! 😀 😀 😀

    • Ivo mercoledì, 12 maggio 2010 alle 19:29

      la nota speleo giu nello zaino aveva anche i morsetti

  4. Speleo_Giu'' mercoledì, 12 maggio 2010 alle 21:24

    Weeeeeeee’ =)=)=) visto ORA gli SpeleoCommenti, wow, GRAZIE a tutti.. però MI SONO PROPRIO DIVERTITA nella mia auto-sfida di Resistenza anche se nel complesso AMMETTO che ero un Bel po’ sCaRiCa alla fine.. Bisogna dire che anche Giachi non si è tirato affatto indietro, anzi MI COMPLIMENTO per il suo ultimo pezzo con lo zaino BoMbA e questo comprendeva una tosta risalita in corda a sole braccia e ultimo pezzo di avvicinamento.. MiTiCo !!!
    CMQ ferrata davvero bella e.. il panorama all’uscita? MOZZAFIATO !!! =D yeah

  5. Alessio mercoledì, 12 maggio 2010 alle 22:47

    Faccio i mie complimenti a tutti per il buon lavoro fatto…
    ma soprattutto a Giulia 🙂 …
    che sta dimostrando un forte carattere e grande voglia di imparare… brava Giulia continua così :-)…
    È stato veramente un bel fine settimana…un po’ stancante per me… ma molto bello 🙂

  6. Ciccioformaggio giovedì, 13 maggio 2010 alle 13:02

    BRAVI RAGAZZIII!!! continuate cosi, a proposito ci sarebbe da rimettere qualcosa in sicurezza anche da queste parti http://www.youtube.com/watch?v=YQsw7P_-ars&feature=related

    • Danno giovedì, 13 maggio 2010 alle 18:26

      cavolo !!! è la ferrata di Pentumas!!!
      vi avevo detto di non usare quei fix cinesi in plastica!!!

  7. paolo venerdì, 25 giugno 2010 alle 19:46

    A parte i commenti veramente divertenti (i fix cinesi in plastica sono il max ….) un vagone di complimenti a tutti! Per me è stata una scoperta e verrò al più presto in questa splendida terra dove ho lavorato un po’ di anni fa nell’antincendio.
    Idea fantastica avere un paio di ferrate in Sardegna..

  8. Alessio lunedì, 28 giugno 2010 alle 21:25

    Ciao ragazzi, complimenti per il lavoro fatto!
    La ferrata è stata sistemata completamente? E’ ora percorribile in sicurezza sino alla fine?
    Vorrei fare un giro salendo dalla ferrata e scendendo dalla forra in doppia.
    Qualcuno conosce la situazione la situazione degli spit sulla forra? è in buone condizioni?
    Ogni consiglio è sempre benaccetto 🙂
    Saluti
    Alessio

    • Marco mercoledì, 30 giugno 2010 alle 9:53

      Sono state sistemate le parti pericolose e ora il cavo inizia circa 20 metri prima.
      Pertanto della vecchia ferrata rimane da sistemare la sola parte finale (quella del diedro); siamo in attesa dei materiali.

    • Alessio mercoledì, 30 giugno 2010 alle 10:42

      Ok, perfetto, grazie mille 🙂

  9. Corrado sabato, 23 ottobre 2010 alle 15:58

    Per completezza di questo post: riarmo completato!

    Tutti i passaggi sono stati rimessi in sicurezza con l’intervento del 3 ottobre.